fbpx
pubblicazione-plancia-catalogo-2019

Concorso 2019 – Fotografia e Mondo del Lavoro

Fabbriche, macchinari, persone, vita fuori e dentro i luoghi di lavoro industriale. Angolazioni diverse.
Le fabbriche si trasformano perché chi le anima cambia. Maggiore attenzione all’ambiente, alla sicurezza del lavoro, all’uso di energia meno inquinante. Quando penso alle fabbriche che conosco penso anche alla contrapposizione tra il lavoro che si svolge in quei luoghi ed a quello che ci ha fatto conoscere la nostra società negli ultimi 40 anni: la finanziarizzazione prima della produzione ma soprattutto il profitto prima di ogni cosa. È tempo per fermarsi, non è quello il modello che auguro ai miei figli. L’economia non è uno stagno dove se ci cade un sasso tutto torna come prima. Grazie cari fotografi che avete messo la vostra passione negli scatti che ci regalano tanto della nostra società e della nostra vita.
Giovanni Laviosa
Presidente Fondazione C. Laviosa

pubblicazione

Concorso 2018 – Fotografia e mondo del lavoro

La prima edizione del concorso “Fotografia e mondo del lavoro” ha riguardato il mondo dei cantieri navali, con particolare attenzione alla vela. Non poteva essere altrimenti, il mare è la grande risorsa di Livorno, i commerci e gli incontri di culture che il mare ha generato sono i pilastri portanti della città. L’imbarcazione è il contenitore ed il contenuto di uno sviluppo che cominciò col gonfiarsi delle vele e con lo sbattere dei remi sull’acqua per poi produrre il rumore dei motori. Che l’acqua non separa, lo dimostra la copiosa partecipazione di concorrenti di tutt’Italia, con invii di immagini anche dalla Tunisia e dall’India, alla prima edizione di “Fotografia e mondo del lavoro: cantieri velici, cantieri nautici e correlati”.
Serafino Fasulo
Art Director Fondazione C. Laviosa

pubblicazione-catalogo-battaglia

Catalogo Letizia Battaglia

Quando ho visto per la prima volta la serie delle foto scelte da Letizia Battaglia per questa mostra ho capito che non le avrei dimenticate.
Quanta forza, dolore, compassione, realismo, bellezza, speranza e coraggio.
Quanti sentimenti diversi, quanti modi di rappresentare la vita.

Voglio ringraziare Letizia Battaglia per tutto il mondo che ci apre attraverso le sue foto.
Ci aiuta a vedere quel che non abbiano colto o voluto vedere.
Un grazie a tutti quanti ci hanno permesso di realizzare questa mostra.
Vorrei che chi vedrà questa mostra ricordi, attraverso le sue immagini così crude, l’insegnamento che il futuro si costruisce anche sulla consapevolezza del dolore e dell’ingiustizia.

Giovanni Laviosa
Presidente Fondazione C. Laviosa

Fondazione Laviosa